Ti trovi qui: Home -> Accesso civico generalizzato

Accesso civico generalizzato

Stampa la pagina

FOIA - Accesso civico generalizzato

Col D.lgs. n. 97/2016 si modifica il D.lgs n. 33/2013, introducendo un vero e proprio "diritto a conoscere" nei confronti delle istituzioni.
Chiunque, anche senza motivazione, ha oggi il diritto di accedere a tutti i dati e ai documenti detenuti dalla P.A., non solo quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria.

La normativa cosiddetta FOIA, Freedom of Information Act, introdotta, appunto, con il D.lgs n. 79/2016 è parte integrante del processo di riforma della P.A., definito dalla L. n. 124/2015.

L'accesso civico generalizzato, istituito dalla normativa FOIA, ricordiamolo, differisce nettamente dalle altre due principali tipologie di accesso già previste dalla legislazione.
A differenza del diritto di accesso procedimentale o documentale, regolato dalla L. 241/1990, garantisce al cittadino la possibilità di richiedere dati e documenti alle P.A., senza dover dimostrare di possedere un interesse qualificato.
A differenza del diritto civico "semplice", a sua volta regolato dal D.lgs. n. 33/2013, che consente di accedere esclusivamente alle informazioni che rientrano negli obblighi di pubblicazione previsti dalla legge, l'accesso civico generalizzato si estende a tutti i dati e documenti in possesso delle P.A., all'unica condizione che siano tutelati gli interessi pubblici e privati espressamente indicati dalla legge.

Con la normativa FOIA, l'ordinamento italiano riconosce infatti la libertà di accedere alle informazioni in possesso delle P.A. come diritto fondamentale. Il principio è la tutela preferenziale dell'interesse conoscitivo di tutti i soggetti della società civile.


Come presentare l'istanza
Per quanto riguarda gli uffici competenti a ricevere la domanda, l'art. 5, c. , D.LGS. N. 33/2013 stabilisce che la richiesta può essere presentata alternativamente a uno dei seguenti uffici:
a) ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti;
b) all'ufficio relazioni con il pubblico;
c) al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, quando l'istanza ha ad oggetto dati, informazioni o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria a sensi del decreto trasparenza. E' possibile compilare la "richiesta di accesso civico generalizzato" sul portale dei servizi online.
1) Entra con SPID
1) Entra con SPID
2) Accedi alla sezione Istanze Online
2) Accedi alla sezione "Istanze Online"
3) Seleziona richiesta di accesso civico generalizzato
3) Seleziona "richiesta di accesso civico generalizzato

Il procedimento
La Responsabile della Trasparenza e dell'Anticorruzione del Comune di Acerra, ovvero l'arch. Concetta Martone, nominata con Decreto sindacale n. 18 del 17/06/2020, dopo aver ricevuto la richiesta, la trasmette al Dirigente del Servizio competente per materia e ne informa il richiedente. Il Dirigente, entro trenta giorni, provvede alla pubblicazione nel sito web
www.comune.acerra.na.it del documento, l'informazione o il dato richiesto e contemporaneamente comunica al richiedente l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale; altrimenti, se quanto richiesto risulti già pubblicato, ne dà comunicazione al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale.

Ultima modifica in data 02/05/2021

.
Sito Istituzionale del Comune di Acerra | Note legali | Privacy | RSS| Credit | Statistiche sito | Risoluzione grafica consigliata:1024x768

Comune di Acerra, Viale della Democrazia, 21 - 80011 - Acerra (NA) - Codice Fiscale: 80103960631 - Partita IVA: 02926151214
Tel. (centralino): 081-5219111 , Fax Ufficio Protocollo: 081-5219002
E-mail: protocollo@comune.acerra.na.it - Posta Elettronica Certificata: protocollo@pec.comuneacerra.it