Ti trovi qui: Home -> Metodologia di Analisi P.Z.A.

Metodologia di Analisi P.Z.A.

Stampa la pagina

Nel rispetto della Direttiva 2002/49/CE e dalla Direttiva 2003/613/CE il presente lavoro di analisi propedeutico alla redazione del P.Z.A. del Comune di Acerra e finalizzato alla caratterizzazione del clima acustico comunale, si è avvalso oltre che delle indagini in situ condotte per mezzo di campionamenti spot e campionamenti a lungo termine, settimanali, anche dell'uso di metodologie previsionali del rumore per mezzo di software basati sull'implementazione di modelli matematici predittivi del rumore consigliati dalle Direttive Europee.

L'indagine conoscitiva finalizzata alla descrizione del clima acustico ambientale rappresenta una fase molto delicata, in quanto le sorgenti sonore che concorrono a determinare il rumore ambientale sono numerosissime e con caratteristiche assai diversificate nel tempo, nell'intensità, nella frequenza e nella disposizione sul territorio. Risulta quindi necessario porre l'attenzione sulle sorgenti sonore che ricorrono più frequentemente nella realtà, come il traffico stradale, il traffico ferroviario e le sorgenti sonore specifiche.

In generale, per eseguire una caratterizzazione acustica rappresentativa dell'ambiente in esame è possibile effettuare dei campionamenti spaziali che permettano di acquisire informazioni sulla composizione del clima acustico delle diverse aree individuate.

Nel caso particolare, la metodologia utilizzata si è basata sulla implementazione di due approcci differenti:

1. tecnica di campionamento settimanale rivolto allo studio di impatto acustico, secondo la normativa vigente DPCM 14.11.1997 - DM Amb. 16.03.1998 - DPR 18.11.1998, delle principali infrastrutture viarie e ferroviarie.

2. a completamento delle prime sono state effettuate campionamenti stratificati per tipologie che consentono, a mezzo di indagini spot di individuare le categorie di destinazione d'uso del territorio e di scegliere un numero definito di punti all'interno di queste aree.

Le postazioni di misura settimanale sono state individuate, in comune accordo con il Comune di Acerra, sulle infrastrutture che maggiormente interessano il territorio.

Si è prima di tutto concentrata l'attenzione sulle principali infrastrutture esistenti sul territorio quale, l'autostrada A30 Caserta - Salerno, la SS162 "Asse Mediano", la infrastruttura ferroviaria e la zona industriale dove sta sorgendo il termovalorizzatore; in secondo luogo, ma non meno importanti dal punto di vista dell'impatto acustico, sulle infrastrutture viarie secondarie come le strade urbani statali, provinciali e comunali che in gran numero convergono nel centro urbano del Comune di Acerra sia da sud dai Comuni confinanti di Casalnuovo di Napoli e Pomigliano d'Arco, sia da nord dal Comune di San Felice a Cancello e dal Comune di Maddaloni; in ultima analisi è stata condotta un'indagine settimanale rivolta alle rotte aeronautiche.

Le postazioni di misura per ciò che concerne le indagini spot sono state scelte in base alla presenza di attività industriali, di attività agricole, di aree archeologiche e di aree contraddistinte da intensa attività umana o dalla presenza di ricettori sensibili come scuole, cimiteri e ospedali; questo tipo di indagine è stato rivolto anche alla moltitudine di infrastrutture che nel corso delle misure hanno incrociato le nostre indagini spot e che insieme ai dati ricavati dalle misure settimanali ci aiutano a completare il database di informazioni di quest'ultima categoria.

I dati misurati con le indagini spot, nell'ambito delle diverse categorie d'uso, sono stati elaborati ed analizzati verificando l'omogeneità dei risultati per ciascuna di esse attraverso un confronto con i dati settimanali.

Parallelamente alle attività di misura in campo è stato costruito un modello numerico tridimensionale del territorio comunale e sono state modellate geometricamente e calibrate, rispetto al database di informazioni raccolte con le indagini settimanali, le principali infrastrutture stradali e ferroviarie, ottenendo una valutazione dell'impatto acustico che queste ultime hanno sull'intero territorio.

La modellazione numerica del territorio comunale e la relativa simulazione hanno consentito di ottenere la mappatura acustica del territorio rispetto alle sorgenti di rumore più disturbanti come le infrastrutture viarie e ferroviarie e la verifica delle misure rilevate in situ.

Poiché in Italia non esiste un modello algoritmico standard per questo tipo di simulazione, sono stati utilizzati gli standards NMPB-Routes-96 - XPS 31-133 e RMR rispettivamente per le infrastrutture stradali e ferroviarie, raccomandati dalla direttiva 2002/49/CE.

La modellazione numerica può essere utilizzata in futuro se cambiano gli scenari urbanistici e se cambiano le infrastrutture esistenti sul territorio.

Ultima modifica in data 21/03/2017

.
Sito Istituzionale del Comune di Acerra | Note legali | Privacy | RSS| Credit | Statistiche sito | Risoluzione grafica consigliata:1024x768

Comune di Acerra, Viale della Democrazia, 21 - 80011 - Acerra (NA) - Codice Fiscale: 80103960631 - Partita IVA: 02926151214
Tel. (centralino): 081-5219111 , Fax Ufficio Protocollo: 081-5219002
E-mail: protocollo@comune.acerra.na.it - Posta Elettronica Certificata: protocollo@pec.comuneacerra.it