Il progetto di realizzazione di una linea ferroviaria ad Alta Capacità tra Napoli e Bari prevede che la tratta Napoli-Cancello transiti sul territorio comunale di Acerra.

Il progetto muove i primi passi intorno al 2000-2002 e oggi è completamente finanziato e operativo. Nel corso del tempo sono state formulate diverse ipotesi per la realizzazione della linea sul territorio comunale acerrano, incluso l’utilizzo del tracciato che attualmente attraversa il centro urbano.
Con la delibera numero 617 del 31/10/2012 (file PDF, 80 KB) la Giunta Regionale della Campania ha approvato un progetto che prevede la realizzazione di un nuovo tracciato a sud del centro urbano di Acerra. La soluzione è stata raggiunta d’intesa con il Comune, con il Ministro per la Coesione territoriale e con il Ministero per le Infrastrutture e con il supporto tecnico della società Rete Ferroviaria Italiana (RFI).

Il sindaco di Acerra, in collaborazione con il Ministro per la Coesione territoriale e con la disponibilità delle altre istituzioni competenti e la società RFI, ha organizzato un dibattito pubblico aperto a tutta la cittadinanza per illustrare i dettagli del progetto, l’impatto sul territorio, le ragioni per cui sono state scartate soluzioni alternative, e per raccogliere opinioni e orientamenti degli acerrani.

Il dibattito si terrà il 6 dicembre 2012 alle ore 18:00 ad Acerra, presso la sala Teatro Italia in via Castaldi. Vi prenderanno parte, ospiti del sindaco Raffaele Lettieri, il Ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca, il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, il sottosegretario del Ministero per le Infrastrutture Guido Improta, tecnici della Regione Campania e della società RFI.

Il dibattito sarà strutturato secondo poche semplici regole per conciliare l’esigenza di favorire gli interventi dei cittadini con la possibilità di garantire un ampio numero di interventi in un tempo ragionevole:

  • Sono programmati 10 interventi; per intervenire è necessario prenotarsi usando il modulo presente in questa pagina o compilare gli appositi moduli cartacei reperibili presso il Comune di Acerra. Per motivi organizzativi, le richieste di intervento saranno accettate sino al 30 novembre. Qualora le richieste d’intervento superassero il numero programmato, sarà data priorità ai rappresentanti di soggetti collettivi (associazioni, organizzazioni di categoria ecc.)
  • Ciascun intervento avrà una durata non superiore a cinque minuti (5′), per consentire a tutti i prenotati parità di condizioni e un tempo congruo per rappresentare idee, proposte e istanze (il tempo sarà conteggiato in sala); chi volesse proporre materiali e considerazioni di chi approfondimento potrà inviarle per la pubblicazione su questo sito.
  • Nel corso dell’incontro sarà possibile porre domande alle istituzioni usando un modulo distribuito all’ingresso; le domande saranno consegnate alle istituzioni presenti che risponderanno nella sessione finale.

Prenota online* il tuo intervento nel dibattito

La prenotazione per gli interventi si è chiusa il giorno 30 novembre. Grazie a tutti per le vostre segnalazioni.